• 0664590639 Associazione Culturale (riservato ai soci)

Archives

I DSA NON SONO UNA DEFICIENZA INTELLETTIVA E TANTO MENO UN’ INVALIDITA’

I disturbi specifici di apprendimento si verificano in soggetti che hanno intelligenza nella norma, con caratteristiche fisiche e mentali nella norma, inoltre è integra la capacità di imparare, quindi i DSA non si verificano in persone con difficoltà intellettive o con un quoziente intellettivo al di sotto della norma.
I disturbi specifici dell’apprendimento non sono contagiosi non si tratta di pidocchi o di qualche strana malattia. Nella stessa famiglia possiamo trovare genitori e/o fratelli con diagnosi di DSA questo perché la DSA ha una componente di familiarità, ma non è EREDITARIA quindi non è sempre detto che in famiglia ci sia qualche altro membro familiare con disturbi specifici dell’apprendimento anche se può capitare.

Non origina da traumi fisici o traumi psichici o da mancanze genitoriali quindi, ai genitori dei bambini con DSA pieni sensi di colpa (Oddio che avrò mai potuto fare di sbagliato con mio figlio!) diciamo che da questo punto di vista devono stare tranquilli e buttare al vento i sensi di colpa ma ci teniamo anche a sottolineare che il lavoro da fare con questi ragazzi non è semplice.


DSA MISTI: COSA SONO I DISTURBI DELL’APPRENDIMENTO MISTI ?

Non è raro che alcuni bambini abbiano difficoltà non solo nella lettura , per esempio, ma anche nei calcoli o in contemporanea ad una scrittura estremamente disordinata o/e che mostra errori grammaticali, oppure difficoltà con i calcoli in presenza di una grafia disordinata In questo caso siamo in presenza di disturbi specifici dell’apprendimento misti.


COSA SONO I DISTURBI SPECIFICI DELL’APPRENDIMENTO ?

Si tratta appunto di disturbi nell’apprendimento, nell’ acquisizione e comprensione di alcune abilità specifiche che non permettono una completa autosufficienza scolastica perché le difficoltà riguardano proprio le attività che servono per la “trasmissione della cultura“, come, ad esempio, la lettura, la scrittura e/o il far di conto.