• 0664590639 Associazione Culturale (riservato ai soci)

QUALI SONO I DISTURBI SPECIFICI DELL’APPRENDIMENTO (DSA) ?

QUALI SONO I DISTURBI SPECIFICI DELL’APPRENDIMENTO (DSA) ?

LA DISLESSIA:

Siamo nell’ambito della lettura: il bambino legge con molta lentezza e stentatamente, senza automatismo; confonde le lettere – specialmente quelle che hanno un suono simile (fonema)  (provate a dire t-d,p-b e capirete…) o quei segni che vengono scritti (grafema) confondendoli tra di loro (d-q , u-n come vedete sono invertite le “aste” o capovolte le lettere),inversione di sillabe (da-ad, in-ni) lettere e sillabe vengono omesse o inserite in modo inappropriato (libro-libo, pavimento-pamento, tavolo-tavolovo), difficoltà nel seguire il rigo o nell’andare a capo (si “perdono” letteralmente)

LA DISCALCULIA:

Siamo nell’ambito del “far di conto” quindi della matematica. Si tratta di tutta una serie di difficoltà legate al calcolo; dal non riconoscere un numero (6 e 9 confusi) o difficoltà nella lettura di un numero (12 diventa 21), nell’incapacità di posizionarli (scrivere ottomilanovecentododici per loro è quasi impossibile perché non riconoscono la posizione di migliaia, centinaia, decine e unità il risultato di questa domanda potrebbe essere ad esempio CHE LORO SCRIVANO 800090012, oppure 8000 o ancora 12), difficoltà a svolgere operazioni matematiche (addizione, sottrazione, moltiplicazione e divisione) e nel memorizzare le tabelline, pur dopo lungo esercizio.

LA DISGRAFIA:

Le forme in cui si manifesta la disgrafia riguardano:

  • La posizione del corpo : il bambino nell’atto dello scrivere mostra difficoltà, mostra evidente fatica nel far scorrere la sua mano sulla superficie del quaderno, non impugna correttamente la penna, la mano con cui non scrive non la usa per tenere il foglio fermo.

 

  • La pressione della mano sul foglio: il bambino scrive con una pressione molto irregolare, troppo marcata o troppo leggera, e compie gesti che non sono coerenti con l’attività grafica.

 

  • Utilizzazione dello spazio: il bambino non rispetta la linea di scrittura, procede troppo verso l’alto o troppo verso il basso.

 

  • La direzione: il bambino scrivendo, può improvvisamente cambiare il verso della scrittura da destra verso sinistra.

 

  • La riproduzione di parole o figure: nel riprodurre figure o parole il bambino trova difficoltà nel chiudere le forme, nel definire i particolari. Nel copiare parole o frasi dalla lavagna (compito per lui difficilissimo e da evitare) inverte spesso le sillabe.

 

  • La dimensione: il bambino scrive lettere o troppo grandi o troppo piccole, in ogni caso irregolari.

 

  • La velocità: il bambino scrive molto lentamente, troppo velocemente o a scatti.

Comment on this FAQ