• 0664590639 Associazione Culturale (riservato ai soci)

INTERVENTI RIBILITATIVI E/O DI POTENZIAMENTO DEGLI APPRENDIMENTI

INTERVENTI RIBILITATIVI E/O DI POTENZIAMENTO DEGLI APPRENDIMENTI

Chi si occupa del bambino/ragazzo con DSA deve effettuare una “presa in carico”, un processo cioè integrato e continuativo con cui si garantisce una coordinazione di interventi che favoriscono la riduzione del disturbo, l’inserimento scolastico, sociale e lavorativo e il più completo sviluppo delle potenzialità dei singoli individui.

Una volta ricevuta la diagnosi di DSA si può intervenire con programmi riabilitativi e/o di potenziamento degli apprendimenti, presso i centri stessi che hanno diagnosticato il disturbo, o presso centri riabilitativi adeguati.

“Riabilitare da un DSA” significa realizzare un lavoro specifico e specialistico con il bambino che lo aiuti a recuperare gli aspetti in cui risulta carente/deficitario al fine di portare la sua prestazione, relativa allo specifico apprendimento, entro il range della norma, calcolata per età e al livello di scolarizzazione. Questo viene realizzato concretamente attraverso esercizi strutturati ad hoc dal professionista (es. psicologo) in base alle caratteristiche del disturbo (livello di gravità, specificità..), all’età del bambino e alle sue caratteristiche personali (capacità di attenzione, memorizzazione, livello di motivazione..).

Il trattamento specialistico mira anche a fornire allo studente con DSA un adeguato metodo di studio che gli consenta di apprendere modalità funzionali di organizzazione e gestione del materiale di studio così da poter affrontare con maggiore serenità e migliori risultati le crescenti richieste della scuola.

Lo specialista che si occupa del trattamento potrà ricorrere all’utilizzo di software specifici atti ad esempio ad automatizzare il processo di lettura per quanto riguarda le abilità strumentali (correttezza e rapidità) oppure programmi che permettono di migliorare gli aspetti metacognitivi per una migliore comprensione del testo scritto. In questo modo si aiuta il bambino/ragazzo a riabilitare, divertendosi, le competenze deficitarie. È evidente che si tratta di un lavoro specialistico che può essere reso solo da un professionista esperto e competente nel campo dei DSA.

Le ripetizioni, relative alle varie materie didattiche, possono rappresentare un ausilio prezioso, specialmente nel caso di ragazzi di scuola media e superiore, poiché aiutano lo studente a non rimanere troppo indietro rispetto al programma scolastico portato avanti dagli insegnanti. Tuttavia, è bene tenere presente che queste non possono in alcun modo supplire al trattamento specialistico richiesto nei casi di DSA!

Uno studente che presenta un Disturbo Specifico di Apprendimento non è semplicemente uno studente svogliato, poco motivato o poco portato, bensì presenta delle difficoltà specifiche che non  gli consentono di stare al passo con i coetanei nell’apprendimento delle varie materie scolastiche. Poiché la sua difficoltà è specifica, necessita di un aiuto altrettanto specifico!